Mentre il prezzo del bitcoin è salito oltre i 13 400 dollari nell’ultima settimana, è riemerso un vecchio dibattito: è una bolla e scoppierà?

Bitcoin Storm è stato etichettato come una bolla sin dai suoi primi giorni. L’epiteto della bolla è apparso nel 2013 quando costava solo $ 266, e da allora è stato ripetuto quasi ogni anno.

Sembrava sfidare la comprensione convenzionale degli investimenti. I valori delle azioni sono sostenuti dai guadagni e le obbligazioni dal pagamento degli interessi. Bitcoin, come l’oro, non ha tali basi. Come spieghiamo, allora, la sua straordinaria performance come nuovo asset emergente?

Due fattori aiutano a spiegare questo:

La sua più ampia adozione, anche da parte di grandi investitori istituzionali; e
La sua relativa scarsità (ci saranno sempre e solo 21 milioni di monete coniate).

Le valute Fiat come il rand e il dollaro USA soffrono di tutte le fragilità delle valute controllate centralmente che sono state registrate all’epoca romana e persino babilonese. I governanti che controllano queste valute non riescono a farne a meno: alla fine si gonfiano fino all’oblio stampando più monete, violando così il principio di scarsità alla base di tutta la moneta sana.

Il gestore di fondi statunitense e contrarian Peter Schiff, mai un grande fan di bitcoin, ha twittato la scorsa settimana: „Se misuri la dimensione delle bolle di asset in base al livello di convinzione che gli acquirenti hanno nel loro commercio, la bolla di bitcoin è la più grande che ho visto . I possessori di Bitcoin sono più fiduciosi di avere ragione e sicuri di non poter perdere di quanto lo fossero gli acquirenti di dot-com o di casa durante quelle bolle „.

I possessori di Bitcoin sono più fiduciosi di avere ragione e sicuri di non poter perdere di quanto lo fossero gli acquirenti di dot-com o di casa durante quelle bolle

Schiff ha ragione sulla bolla dei bitcoin? Sembra che possa essere, ma non nel modo in cui immagina.

“Dall’inizio del bitcoin, molti investitori intelligenti hanno osservato che sembra essere una bolla. Hanno più ragione di quanto non sappiano. Se definiamo un bubble asset come uno che è sopravvalutato rispetto al valore intrinseco, allora possiamo pensare a tutti gli asset monetari come bubble asset „, scrive Matt Huang in un recente documento di ricerca per Paradigm.

Il premio Nobel Robert Shiller ha osservato che l’oro è una bolla che è durata migliaia di anni. Ha alcuni usi industriali, ma il suo valore è il valore sottostante è una questione di fede. „Possiamo pensare al denaro come a una bolla che non scoppia mai (o che non è ancora scoppiata) e al valore della valuta fiat, dell’oro o del bitcoin che si basa sulla convinzione collettiva“, scrive Huang.